Software Revisione Veicoli
Evoluzione Tecnologica
SCOPRI SUBITO LE FUNZIONALITA'
INNOVATIVE DEI NOSTRI GESTIONALI
MAGGIORI INFO CONTATTACI
Moduli Software
Apparecchiature
SCOPRI SUBITO LA SEMPLICITA'
OPERATIVA DEI NOSTRI PRODOTTI
MAGGIORI INFO CONTATTACI
Servizi Dedicati
Incrementano il Business
SCOPRI SUBITO I VANTAGGI
DI UTILIZZO DEI NOSTRI SERVIZI
MAGGIORI INFO CONTATTACI

I SOFTWARE PIU' EVOLUTI PER I CENTRI DI REVISIONE VEICOLI

Software e Stumenti per Centri Revisione ed Officine di Autoriparazione

TECNOLOGIA INNOVATIVA

Progettazione e sviluppo dei prodotti su piattaforme di ultima generazione per offrire grandi prestazioni

VELOCITA' OPERATIVA

Interfacce utente semplici da utilizzare ed automazione dei processi per enorme risparmio di tempo

PROTOCOLLO MCTCNET2

Piena rispondenza al protocollo del Ministero dei Trasporti e compatibilità totale con tutte le apparecchiature

SOLIDA PROGETTAZIONE PER STRUMENTI DI LAVORO ALTAMENTE INTUITIVI

Software Gestionali PC PRENOTAZIONE e PC STAZIONE per Centri Revisione Veicoli MCTCNet2

CALENDARIO PRENOTAZIONI PROFESSIONALE

Unico nel suo genere, consente una visione d'insieme di tutte le attività programmate per la giornata senza alcuna barra di scorrimento

INTEGRAZIONE TOTALE CED

Gestione totalmente automatica delle trasmissioni dati verso il CED del Ministero dei Trasporti (Portale dell'Automobilista)

GESTIONE CONTROLLI AUTOMATIZZATA

In una unica videata il riepilogo dello stato di tutte le prove in corso, con evidenza della categoria del veicolo, e tutti gli esiti delle singole prove

CONTROLLO ACCETTAZIONI IMMEDIATO

Visualizzazione evoluta dei Dati di Prenotazione per consentire rapidamente la corretta procedura di identificazione del veicolo da revisionare

GESTIONE PROVE EVOLUTO

Consente la massima rapidità nella gestione dei controlli evitando inutili perdite di tempo evidenziando esiti, tempi e risultati

ASSEGNAZIONE ESITI ANALITICO

Comoda analisi risultati a video che garantisce la massima serenità nella attribuzione dell'esito finale


L'esperienza di oltre 20 anni dedicati allo specifico settore dei Centri di Revisione Veicoli ha permesso di concepire, sviluppare e realizzare una Suite Completa di tutti i Moduli Software necessari al corretto svolgimento delle operazioni imposte dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. I nuovi standard operativi, che attraverso il Protocollo MCTCNET2 impongono massima precisione e sicurezza nella gestione delle operazioni tecniche, necessitano di strumenti altamente professionali in grado di coniugare l'esigenza delle nuove norme e la facilità di utilizzo da parte degli operatori del settore.

CIRCOLARI MINISTERIALI REVISIONI MCTCNET2

Data: 17-02-2022
Circolare Protocollo N.: RU 05902
Settore: REVISIONE VEICOLI
VARIAZIONE MODALITA’ APPROVVIGIONAMENTO ETICHETTE REVISIONE
APPROVVIGIONAMENTO AUTONOMO DELLE ETICHETTE

  • Vi informiamo che come pubblicato sulla Circolare File Avviso N. 5209 del 17.02.2022 sarà possibile continuare a richiedere etichette adesive per la Revisione Veicoli presso i magazzini U.M.C. fino ad esaurimento delle relative scorte. In ogni caso il termine ultimo per l’approvvigionamento presso le U.M.C. è stabilito nel 01 Luglio 2022.

  • Dalla data sopra indicata 01 Luglio 2022 o dalla data in cui “per esaurimento delle scorte” le U.M.C. non possano più rendere disponibili le etichette, le stesse dovranno essere procurate autonomamente dai Centri di Revisione con l’obbligo di rispettare le dimensioni indicate nella Circolare.

Download disponibili

CIRCOLARE - FILE AVVISO MIMS
  • Viene comunicato attraverso la nuova Circolare Avviso CED RU 40102 che l’attuale sistema di pagamenti gestibili attraverso Bollettini Postali e / o Crediti Prepagati (attraverso il Portale di Poste Motori) MIGRERA’ VERSO IL NUOVO SISTEMA PAGAMENTI PAGOPA a PARTIRE DAL GIORNO 17.01.2022. Si precisa inoltre che sarà consentito il pagamento per i diritti motorizzazione con la attuale modalità dei Bollettini di Conto Corrente Postale o Crediti Prepagati supportati dall’accordo con Poste Motori fino alla data del 16.01.2022. Si precisa che i Crediti acquistati nell’attuale sistema potranno essere comunque utilizzati fino alla data del 31.01.2022.

  • E’ pertanto possibile continuare ad acquistare i crediti e/o pagare i bollettini postali nelle solite modalità tenendo presente i limiti temporali sopra indicati. Tutti i pagamenti già effettuati (Crediti già acquistati, Bollettini Postali già pagati) potranno essere utilizzati anche dopo lo spostamento al nuovo Sistema PagoPA fino alla data del 31.01.2022 per evitare qualsiasi disservizio o danno. Dalla data di spostamento al nuovo Sistema PagoPA (fissata al 17.01.2022) in poi, non sarà più possibile “acquistare nuovi crediti o utilizzare nuovi bollettini” ma sarà necessario utilizzare esclusivamente la nuova piattaforma per il pagamento dei DIRITTI MOTORIZZAZIONE relativi alle operazioni di revisione.

  • Vi comunichiamo che abbiamo già predisposto il modulo che consentirà di integrare nel Software Gestionale MYPLAN una soluzione totalmente automatizzata che Vi consentirà la serena migrazione al Sistema PagoPA senza alcuna difficoltà e senza alcun costo aggiuntivo. Le nostre soluzioni renderanno quindi disponibili in modo integrato ed automatizzato i pagamenti mediante la nuova piattaforma “in piena conformità ai nuovi standard richiesti”. Potete già effettuare le adesioni gratuite alla nuova piattaforma compilando il modulo appositamente predisposto che trovate nell'apposita area messaggi del software gestionale MyPlan ed inviandolo all’indirizzo email: info@12punto3.it.

Download disponibili

CIRCOLARE - FILE AVVISO CED
  • Si fa riferimento alla precedente comunicazione di cui alla Circolare Avviso CED RU 22172 del 08 Luglio 2021 che prorogava la precedente data del 14 Luglio 2021 quale data di attivazione di tutti i pagamenti dei diritti motorizzazione attraverso la nuova piattaforma telematica unificata per i pagamenti verso la Pubblica Amministrazione nota come PagoPA. Viene comunicato attraverso la nuova Circolare RU37623 del 06 Dicembre 2021 che l’attuale sistema di pagamenti gestibili attraverso Bollettini Postali e / o Crediti Prepagati (attraverso il Portale di Poste Motori) NON SUBIRA’ AL MOMENTO NESSUNA MODIFICA. Si precisa inoltre che allo stato attuale l’unica modalità consentita di pagamento per i diritti motorizzazione è e rimane esclusivamente quella dei Bollettini di Conto Corrente Postale o Crediti Prepagati supportati dall’accordo con Poste Motori che è stato prorogato fino al 31 Marzo 2022. Si ribadisce ulteriormente che è stato iniziato il percorso di migrazione secondo una logica “A BLOCCHI” che a seconda della tipologia di operazione potrà essere concluso entro il Mese di Marzo 2022.

  • E’ pertanto possibile continuare ad acquistare i crediti e/o pagare i bollettini postali nelle solite modalità. Tutti i pagamenti già effettuati (Crediti già acquistati, Bollettini Postali già pagati) potranno essere utilizzati anche dopo lo spostamento al nuovo Sistema PagoPA per evitare qualsiasi disservizio o danno. Dalla data di spostamento al nuovo Sistema PagoPA in poi, non sarà più possibile “acquistare nuovi crediti o utilizzare nuovi bollettini” ma sarà necessario utilizzare esclusivamente la nuova piattaforma per il pagamento dei DIRITTI MOTORIZZAZIONE relativi alle operazioni di revisione.

  • Vi comunichiamo che abbiamo già realizzato e testato all’interno del Software Gestionale MYPLAN una soluzione totalmente automatizzata che Vi consentirà la serena migrazione al Sistema PagoPA senza alcuna difficoltà e senza alcun costo aggiuntivo. Le nostre soluzioni renderanno quindi disponibili in modo integrato ed automatizzato i pagamenti mediante la nuova piattaforma “in piena conformità ai nuovi standard richiesti”. Sarà nostra cura comunicare prontamente le tempistiche di attuazione della migrazione del blocco REVISIONI al Sistema PagoPA non appena l’Amministrazione competente comunicherà la effettiva data di entrata in vigore.

Download disponibili

CIRCOLARE
  • Si comunica che con Gazzetta Ufficiale del 03 Dicembre 2021 è stato pubblicato il Decreto del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili che stabilisce e regolamenta le nuove regole per la Revisione dei Veicoli di Interesse Storico e Collezionistico presso i Centri di Revisione Privati.

  • Si precisa che tutti i veicoli immatricolati prima del 01.01.1960 dovranno necessariamente recarsi presso gli Uffici Provinciali della Motorizzazione Civile “nei soli seguenti casi”: la prova di frenatura non possa essere eseguita mediante banco prova freni ma sia necessario ricorrere all’espletamento di prova dinamica mediante rilevazione del valore di decelerazione oppure nel caso in cui la prova del freno di stazionamento debba essere condotta mediante prova statica.

  • In tutti i casi differenti da quelli sopra richiamati, anche se il veicolo è stato immatricolato prima del 01.01.1960 ed anche se rientrante nella categoria di interesse storico e collezionistico, il Centro di Revisione potrà effettuare la Revisione Periodica con le medesime modalità operative già riservate a tutti gli altri veicoli.

Download disponibili

DECRETO MINISTERIALE
  • Si comunica che a seguito della pubblicazione del Decreto Ministeriale in oggetto, siglato di concerto dal Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili e dal Ministero dell’Economia e delle Finanze viene adeguata la tariffa per le operazioni di revisione ad € 54,95 rispetto all’attuale tariffa imposta ad € 45,00. A PARTIRE DAL 1 NOVEMBRE 2021 la nuova tariffa entrerà in vigore portando un aumento della tariffa di revisione periodica di complessivi € 9,95 iva esclusa.

  • A partire dal 01 Novembre 2021 è fatto obbligo di applicare il nuovo tariffario come recitato all’Art.2 del decreto ed agli organi preposti al controllo è fatto obbligo di farlo rispettare.

  • Dal 1 Novembre 2021 nell’attuale TARIFFARIO REVISIONI l’importo relativo alla Revisione Periodica dovrà essere indicato pari ad € 54,95 e di conseguenza l’importo relativo all’IVA dovrà essere ricalcolato incrementando di € 2,19 passando complessivamente ad € 12,41. Di conseguenza il TARIFFARIO REVISIONI dal 1 Novembre 2021 passa dall’attuale importo complessivo di € 66,88 al nuovo importo complessivo di € 79,02

  • Vi informiamo che dal 1 Novembre 2021 l’attuale Tariffario Revisione che come da regolamento è esposto al pubblico dovrà essere tassativamente sostituito con il nuovo tariffario adeguato secondo il nuovo decreto.

Download disponibili

DECRETO MINISTERIALE
  • Si fa riferimento alla precedente comunicazione di cui alla Circolare RU 17092 del 21 Maggio 2021 che fissava la data del 14 Luglio 2021 quale data di attivazione di tutti i pagamenti dei diritti motorizzazione attraverso la nuova piattaforma telematica unificata per i pagamenti verso la Pubblica Amministrazione nota come PagoPA. Viene comunicato attraverso la nuova Circolare RU22172 del 08 Luglio 2021 che l’attuale sistema di pagamenti gestibili attraverso Bollettini Postali e / o Crediti Prepagati (attraverso il Portale di Poste Motori) NON SUBIRA’ NESSUNA MODIFICA alla data del 14 Luglio 2021. A partire dal Mese di Settembre 2021 ( previa comunicazione con idoneo anticipo da parte degli Enti Preposti ) verrà iniziato il percorso di migrazione secondo una logica “A BLOCCHI” che a seconda della tipologia di operazione potrà essere concluso entro il Mese di Marzo 2022.

  • Tutti i pagamenti già effettuati ( Crediti già acquistati, Bollettini Postali già pagati) potranno essere utilizzati anche dopo lo spostamento al nuovo Sistema PagoPA per evitare qualsiasi disservizio o danno.

  • Dalla data di spostamento al nuovo Sistema PagoPA in poi, non sarà più possibile “acquistare nuovi crediti o utilizzare nuovi bollettini” ma sarà necessario utilizzare esclusivamente la nuova piattaforma per il pagamento dei DIRITTI MOTORIZZAZIONE relativi alle operazioni di revisione.

  • Vi comunicheremo tempestivamente le tempistiche di attuazione della migrazione del blocco REVISIONI al Sistema PagoPA e le soluzioni che potranno rendere disponibili in modo integrato ed automatizzato i pagamenti in conformità ai nuovi standard richiesti.

Download disponibili

CIRCOLARE AVVISO
  • A partire dalla data del 14 Luglio 2021 tutti i pagamenti dei diritti motorizzazione attualmente gestibili attraverso Bollettini Postali e / o Crediti Prepagati (attraverso il Portale di Poste Motori) dovranno essere corrisposti esclusivamente attraverso la nuova piattaforma telematica unificata per i pagamenti verso la Pubblica Amministrazione nota come PagoPA.

  • A partire dalla data del 14 Luglio 2021 scadrà infatti il contratto attualmente in essere con la società PosteMotori per la gestione dei pagamenti di tali diritti e da tale data sarà quindi necessario l’utilizzo della nuova piattaforma.

  • Vista l’imminente variazione delle piattaforme di pagamento vi suggeriamo di acquistare solamente i crediti che siate certi di potere utilizzare entro la data del 13 Luglio 2021.

  • Vi comunicheremo tempestivamente le soluzioni che potranno rendere disponibili in modo integrato ed automatizzato i pagamenti in conformità ai nuovi standard richiesti.

Download disponibili

CIRCOLARE AVVISO
  • A partire dal 06 Marzo 2021 in recepimento del Regolamento Europeo n. 2021 / 267 del 16.02.2021 sono prorogate per un periodo di 10 mesi dalla scadenza indicata tutte le patenti di guida aventi scadenza originaria compresa tra il 01 Settembre 2020 ed il 30 Giugno 2021. Inoltre le patenti la cui validità è stata prorogata ai sensi del Regolamento Europeo n. 2020 / 698 con proroga ricadente tra il 01 Settembre 2020 ed il 30 Giugno 2021, si considerano ulteriormente prorogate per un periodo di 6 mesi o fino al 1 Luglio 2021 se la data è successiva.

  • A partire dal 06 Marzo 2021 in recepimento del Regolamento Europeo n. 2021 / 267 del 16.02.2021 sono prorogate per un periodo di 10 mesi dalla scadenza indicata le revisioni dei veicoli aventi scadenza originaria compresa tra il 01 Settembre 2020 ed il 30 Giugno 2021 “per le sole categorie internazionali sotto indicate”:

  • M1, M2, M3, N1, N2, N3, O3, O4, T5 Si precisa che la proroga come sopra indicato non è applicabile ai MOTOVEICOLI di tutte le categorie L. Si precisa che la proroga come sopra indicato non è applicabile ai RIMORCHI LEGGERI (fino a 3,5 Ton) appartenenti alle categorie O1 ed O2.

  • I veicoli delle sole categorie M, N, O3, O4 e T5 le cui scadenze relative alla revisione rientrano nell’ambito di applicazione del Regolamento Europeo, possono pertanto usufruire della proroga indicata dal Regolamento stesso secondo le specifiche indicate dalla Circolare del Ministero dell’Interno Prot. n. 300/A/2132/21/115/28 del 09 Marzo 2021 specificatamente dettagliate nell’Allegato 3 – Scheda Illustrativa.

  • Per i veicoli delle sole categorie sopra indicate ricadenti nelle disposizioni del Regolamento Europeo n. 2021 / 267 si riporta in sintesi il calendario delle proroghe di scadenza: Scadenza Revisione SETTEMBRE 2020 _ Scadenza proroga 31 LUGLIO 2021; Scadenza Revisione OTTOBRE 2020 _ Scadenza proroga 31 AGOSTO 2021; Scadenza Revisione NOVEMBRE 2020 _ Scadenza proroga 30 SETTEMBRE 2021; Scadenza Revisione DICEMBRE 2020 _ Scadenza proroga 31 OTTOBRE 2021; Scadenza Revisione GENNAIO 2021 _ Scadenza proroga 30 NOVEMBRE 2021; Scadenza Revisione FEBBRAIO 2021 _ Scadenza proroga 31 DICEMBRE 2021; Scadenza Revisione MARZO 2021 _ Scadenza proroga 31 GENNAIO 2022; Scadenza Revisione APRILE 2021 _ Scadenza proroga 28 FEBBRAIO 2022; Scadenza Revisione MAGGIO 2021 _ Scadenza proroga 31 MARZO 2022; Scadenza Revisione GIUGNO 2021 _ Scadenza proroga 30 APRILE 2022.

Download disponibili

REGOLAMENTO EUROPEO
CIRCOLARE
  • Per alcune tipologie di operazioni che non alterano la caratteristiche costruttive dei veicoli non è più prevista la visita e prova dei veicoli (cosiddetto “collaudo”) presso gli Uffici Provinciali della Motorizzazione Civile.

  • SOSTITUZIONE DEL SERBATOIO GPL PER I VEICOLI BIFUEL O MONOFUEL, INSTALLAZIONE DEL GANCIO DI TRAINO PER I VEICOLI M1 ed N1, INSTALLAZIONE DOPPI COMANDI PER I VEICOLI PER ESERCITAZIONE ESAMI DI GUIDA, INSTALLAZIONE DI ALCUNI PARTICOLARI ADATTAMENTI PER LA GUIDA DA PARTE DI CONDUCENTI DISABILI E PRECISAMENTE: Pomello al volante, Centralina comandi servizi, Inversione dei pedali acceleratore e freno nella configurazione speculare a quella originaria, Spostamento leve comandi servizi (luci, tergicristalli, etc.), Specchio retrovisore grandangolare interno, Specchio retrovisore aggiuntivo esterno.

  • Si precisa che le officine che eseguono le operazioni sopra indicate dovranno preventivamente accreditarsi presso l’UMC di appartenenza utilizzando apposita modulistica predisposta (Disciplinare contenuto nell’allegato C) ottenendo così un CODICE MECCANOGRAFICO composto da 6 caratteri alfanumerici. Inoltre per ottenere l’accreditamento ogni officina dovrà preliminarmente dotarsi di apposito REGISTRO a pagine numerate che dovrà essere VIDIMATO PRESSO L’UMC di appartenenza nel quale poi, progressivamente e per ogni singola operazione effettuata, dovranno essere riportati i seguenti dati veicolo: Targa, Telaio, Nominativo Intestatario nonché la tipologia di operazione effettuata e la data in cui la stessa è stata eseguita.

  • Oltre alla compilazione puntuale del registro sopra indicato l’officina dovrà come di consueto rilasciare una dichiarazione di effettuazione dei lavori a regola d’arte seguendo il Modello riportato nell’allegato B. Inoltre in tutti i casi previsti la dichiarazione dovrà essere inoltre accompagnata dalla Certificazione di Origine e/o dalla Certificazione di Conformità.

  • L’intestatario del veicolo in possesso della documentazione potrà quindi presentare la domanda per aggiornamento della carta di circolazione presso la UMC di competenza dove ha sede la ditta che ha eseguito i lavori oppure in alternativa presso uno Studio di Consulenza Automobilistica “ENTRO 30 gg. DALLA DATA DI COMPLETAMENTO DEI LAVORI.

Download disponibili

CIRCOLARE
ALLEGATI
MODELLO REGISTRO
  • Per alcune tipologie di operazioni è già stato posto in essere il rilascio del DU al posto della Carta di Circolazione. Tale novità posta in essere in applicazione del Decreto Legislativo n. 98 del 29 Maggio 2017 e Circolare Prot. 12068 del 30.04.2020 è al momento limitata solamente a particolari tipologie di operazione.

  • Si precisa che è possibile che vengano presentati a Revisione Periodica veicoli dotati di DU al posto della Carta di Circolazione. Tale documento riporta comunque in modo analitico tutti i dati presenti nella carta di circolazione pur presentandosi su un normale foglio A4 in carta semplice. Anche qualora il documento riporti la dicitura “DOCUMENTO NON VALIDO PER LA CIRCOLAZIONE” è comunque possibile sottoporlo alla Revisione Periodica. La Revisione Periodica può essere effettuata come di consueto applicando il tagliando sul documento DU in una posizione che non vada a coprire nessuna delle informazioni già stampate sullo stesso.

  • Si precisa che i veicoli in possesso di DU con la dicitura “DOCUMENTO NON VALIDO PER LA CIRCOLAZIONE” potranno circolare con il veicolo nel solo giorno in cui deve essere effettuata la Revisione solamente se la stessa è effettuata presso l’UMC (Ufficio Motorizzazione Civile). Nel caso in cui la Revisione sia prenotata in un Centro di Revisione Veicoli il veicolo dovrà essere condotto alla Revisione a mezzo altro veicolo idoneo.

Download disponibili

CIRCOLARE
  • Si ribadisce che il Certificato di Revisione deve essere sempre consegnato alla persona che ha presentato il veicolo alla Revisione.

  • Si precisa che Il Certificato di Revisione deve essere sempre firmato dal Responsabile Tecnico ( Ispettore ) che ha eseguito il controllo con firma apposta a penna per esteso nell’attesa che vengano emanate e comunicate successive disposizioni inerenti l’utilizzo di apposite firme digitali.

  • Si è chiarito che il Certificato di Revisione può essere stampato in bianco e nero.

  • Si è chiarito che durante tutta la attuale fase di sperimentazione e nel primo periodo di regime effettivo che partirà improrogabilmente il 31.03.2019, sarà compito delle Province che hanno rilasciato le Autorizzazioni correggere eventuali errori nei dati anagrafici relativi ai Responsabili Tecnici (Ispettori) ed inserire le anagrafiche eventualmente non presenti. Durante “il solo periodo di sperimentazione” il Responsabile Tecnico potrà eventualmente riportare in modo chiaro e leggibile in stampatello a penna le proprie generalità, qualora siano totalmente mancanti prima di firmare il Certificato di Revisione. Inoltre potrà qualora vi siano inesattezze nel proprio dato anagrafico stampato sul Certificato di Revisione ottenuto, riportare a penna e in stampatello le proprie generalità corrette nell’apposito campo predisposto per le annotazioni.

  • Tutti i software PC Prenotazione non ancora adeguati alla stampa del Certificato di Revisione dovranno rendere disponibile tale funzionalità entro e non oltre il 31.03.2019.

Download disponibili

CIRCOLARE

LA GAMMA COMPLETA DI SOFTWARE PER CENTRI REVISIONE ED OFFICINE DI AUTORIPARAZIONE

Gestionale

PC PRENOTAZIONE

MCTCNET2

Gestionale

PC STAZIONE

MCTCNET2

Modulo Gestione

STAZIONE METEO

MCTCNET2

Modulo Gestione

FONOMETRO

MCTCNET2